• Academy

Non ti resisto del Concorso letterario donna nel quotidiano

zest200300

Donna nel quotidiano è il concorso organizzato da Literaria Consulenze Editoriali, in collaborazione con la casa editrice digitale Emma Books, da cui scaturiscono le narrazioni dedicate al mondo femminile che fanno parte di quest’antologia. La raccolta interpreta la necessità e il desiderio di rendere omaggio alla donna e alla sua unicità.

Non è l’intento elegiaco ad averci motivato, né l’encomio alle lotte femministe che hanno caratterizzato i nostri anni e quelli passati. L’intenzione è stata più semplice: usare la scrittura per raccontare un eterno femminino di goethiana memoria. Ne deriva una prova intensa e varia, composta da narrazioni diverse in stile, voci soffuse e altre decise, liriche alcune, disturbanti e forti altre, linguaggi che si piegano tanto all’intimismo più delicato, quanto al tratto ironico e alla vena dissacratoria. Ma per non dimenticare che ancora contro le donne si commettono crimini efferati e inumani, sebbene non sia questo il luogo deputato alle statistiche, la nostra speranza, citandole, è che i numeri accrescano il senso di indignazione e consegnino alla memoria il computo delle parole spese in rispetto e ammirazione per le donne in ogni angolo di terra.

Il titolo della raccolta nasce dal desiderio di narrare le capacità “resilienti” delle donne, cui queste fanno ricorso nell’affrontare situazioni difficili o di grande sofferenza, fisica e interiore. Non ti resisto è quindi un invito a non resistere stoicamente alla possibilità di superare e accogliere ancora la bellezza, la felicità, l’amore.

 

L’ebook sarà in vendita online su Bookrepublic, Amazon, Kobo, Apple e su tutti gli altri store.

Non fare scene! della Scuola di scrittura creativa Ellemù

9788868930967 copia

La scuola di scrittura creativa Ellemù di Monaco è alla sua seconda edizione. In quest’antologia le autrici (Maddalena Fingerle, Nadine Löhr, Agnese Ferro, Yvonne Gebhardt) affrontano la sfida di cimentarsi nella scrittura per amore dell’italiano, raccontando la quotidianità. Il risultato è una lingua eterogenea, impastata di dialetto e parole straniere, che rimanda alla letteratura di migrazione e a scrittrici come Igiaba Scego. Flash, lampi di vita che hanno l’effetto di una foto scattata al volo, ma non per questo meno nitida. Personaggi singolari e un po’ astrusi dominano le “scene” – Venezia, i surfisti dell’Eisbach, una sera con le amiche, un corteo pro Palestina, un bosco – dei racconti su cui ci affacciamo. E in queste microstorie è l’ironia del loro sguardo a guidarci, unico strumento possibile per leggere il mondo senza prendersi troppo sul serio, senza fare troppe… scene!

 

L’ebook è in vendita online su BookrepublicAmazon, Kobo, Apple e su tutti gli altri store.